Spaghetti limone e rucola
Primi Piatti Ricettario

Spaghetti limone e rucola

Pasta al limone

Ricetta pasta con limone e rucola

Pasta con rucola

Ricetta light
Primo piatto vegetariano

Spaghetti limone e rucola, un primo piatto leggero, salutare e molto facile da preparare. Ovviamente il formato della pasta potete usare quello che vi piace di più.

Per questo piatto prediligete i limoni biologici perché sara necessario, oltre il succo, usare anche la buccia.

Il succo è la parte del limone più utilizzata e rappresenta la metà del suo peso. Viene spesso impiegato nelle preparazione delle torte, come condimento nei piatti di pesce e tante altre ricette. Usato per il limoncello il liquore a base di limoni, i più indicati sono quelli di Sorrento per la loro buccia spessa.

Nella ricetta degli spaghetti limone e rucola, un altro ingrediente fondamentale è la rucola da unire alla pasta dopo la cottura. La rucola è utilizzata in molte ricette e si utilizza cruda perché in cottura prenderebbe un gusto amarognolo.

La rucola la troviamo soprattutto come decorazione nei piatti di antipasti di pesce al ristorante. Viene anche chiamata rughetta e condita con del limone è spesso usata sopra il roast beef e bresaola. Personalmente l’apprezzo molto anche sulla pizza al prosciutto cotto o tritato insieme agli altri ingredienti di una torta salata.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di spaghetti
  • il succo di 1 limone
  • la scorza di 1 limone
  • rucola
  • 2 spicchi di aglio
  • parmigiano grattugiato
  • sale

Preparazione

Mettete a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Mentre cuociono, preparate il sughetto.
Tagliate a rondelle gli spicchi di aglio, spremete il limone e grattugiate la scorza. Mettete tutto in una ciotola insieme all’aglio ed emulsionate.
Quando gli spaghetti saranno pronti, metteteli in una padella, versateci sopra il succo di limone emulsionato, girate bene e servite in tavola. Guarnite con una bella manciata di formaggio grattugiato e la rucola tagliata a pezzetti.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *