Riso integrale con funghi e speck
Primi Piatti Ricettario

Riso rosso con funghi porcini e speck

Risotto rosso con funghi e speck

Riso rosso Ermes con speck croccante

Risotto rosso ricetta

Ricetta riso rosso con funghi
Ermes con speck e funghi ricetta

Il riso rosso possiede molti antiossidanti utili a contrastare i radicali liberi, è una fonte preziosa di ferro o manganese. E’ ricco di zinco, vitamina B6, oltre ad avere un sapore buonissimo.

La cottura dipende molto da dove lo acquistate. Se la provenienza è di una coltivazione di un’azienda agricola, la cottura sarà molto lunga sui 40 minuti. Se la vostra scelta ricade su prodotti della larga distribuzione dei marchi più noti, la cottura varia dai 15 ai 20 minuti.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr di riso rosso
  • 2 funghi porcini
  • uno scalogno
  • 100 gr di speck in un unica fetta
  • sale
  • olio di oliva
  • 10 gr di burro

Preparazione

Mettete a bollire nell’acqua salata il riso rosso, il tempo di cottura può variare dalla specie di riso che avete scelto.
Mentre il riso cuoce procedete a preparare il sugo. Pulite i funghi, meglio se con l’aiuto di un canovaccio invece di passarli sotto l’acqua, il fungo è poroso e rischiereste di rovinarne il sapore. Tritate lo scalogno e fatelo cuocere per un paio di minuti In una padella dove avrete fatto sciogliere il burro. Unite quindi i funghi tagliati finemente e cuoceteli a fiamma bassa girandoli di tanto in tanto. Dopo 10 minuti salateli e continuate la cottura. In ultimo tagliate la fetta di speck a metà, sovrapponete le due fette e poi tagliatelo a strisce sottili.
Scaldate un’altra padella con dell’olio di semi e quando sarà ben caldo, versateci lo speck, fatelo cuocere a fiamma moderata per qualche minuto girandolo spesso poi, aggiungete i funghi e proseguite la cottura a fiamma bassa.
Quando il riso sarà cotto, versatelo nella pentola con il sugo e mantecate bene. In ultimo, se vi piace, potete servire il vostro riso con una grattugiata di cacio cavallo.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *